lunedì 23 febbraio 2015

Tiramisù agrumato alle spezie




Questo dolce è nato dall'esigenza di non poter utilizzare il mascarpone essendo un prodotto, non solo di derivazione animale, ma molto grasso e poco digeribile.
E così tra i vari esperimenti cucinieri ho scoperto che lo yogurt di soia se scolato per bene dall'eccesso di acqua acquista una consistenza cremosa e compatta come un comune formaggio cremoso, ed il sapore acidulo tipico dello yogurt, più si asciuga perdendo liquido, più si stempera.
Questo è percui un tiramisù tutto rivisitato alla maniera vegana.
Ma ricco e tirasù quanto la versione classica più famosa grazie alla presenza delle spezie.

occorrono:

500 ml di yogurt di soia bio compatto 
150 gr miele di girasole bio
50 gr miele di agrumi misti bio
1 limone bio la scorza grattugiata
2 cucchiaino di vaniglia estratto o in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
Cedrata qb bio (io ho usato quella della marca ecor)
cannella qb per spolverare

Lo yogurt compatto si ottiene scolando lo yogurt attraverso un colino rivestito con un panno di cotone pulito, e si aspetta qualche ora che perda l'acqua in eccesso, si può fare questa operazione anche la sera precedente alla preparazione del dolce, in estate riporlo in frigo.
Mescolare molto bene lo yogurt con i due tipi di miele, la cannella, la scorza di limone, la vaniglia ed il coriandolo, fino ad ottenere una crema liscia e morbida.
Bagnare appena i biscotti (ho usato dei comuni biscotti bio con farina integrale, quelli da zuppa di latte per intenderci) con la cedrata.
Procedere a strati come un classico tiramisù, alternando i pezzi di pasta biscotto appena umidi con la crema speziata.
Spolverizzare la superficie con cannella e riporre in frigo dalle minimo 2 ore fino anche alle 12 ore.




Buona goduria

Ila